Latest Posts

“Pecore in erba” il mockumentary di Alberto Caviglia

LOCANDINA-PECORE-IN-ERBA-Defdi Daniela Muraca

Geniale e coraggioso, il regista Alberto Caviglia ha presentato alla 72^ Mostra del Cinema di Venezia “Pecore in erba”, film che esamina l’antisemitismo dal punto di vista piu’ impensabile, quello satirico con velature sarcastiche e parossistiche. Il film è stato visto dalla Comunità Ebraica della quale Caviglia fa parte e per il non senso visionario che squarcia il senso delle cose, potrebbe ricordare il celebre Forrest Gamp. Caviglia si avvale di un nuovo genere, non il documentario ma il “mockumentary”. Gli abbiamo chiesto di che cosa si tratta.

 Il mockumentary nasce in ambito radiofonico quando Orson Welles nel 1938 adattò il romanzo “La guerra dei mondi” decidendo di annunciare una finta invasione aliena nel New Jersey utilizzando finti bollettini radiofonici. Questo genere ci ha messo un po’ a contaminare il cinema e questo avvenne a metà degli anni ’60. E’ un genere sicuramente innovativo e che si propone di spiazzare il pubblico e di metterne alla prova la soglia di credibilità. 

 Il film parla di antisemitismo, ma in che modo? Si possono affrontare temi molto importanti alleggerendoli in un certo senso?
Non lo so se si può fare, forse non esiste una risposta a questa domanda. L’antisemitismo è un tema delicato che tocca profondamente molte sensibilità. Ciò che mi ha portato a compiere questa operazione è il pensiero che nell’ebraismo lo humor e l’autoironia sono sempre state una grande risorsa, un’arma per affrontare anche le tragedie più grandi.

Come è formato il cast? Partecipa un caleidoscopio di artisti, giornalisti, presentatori da Vittorio Sgarbi a Mentana, da Magalli a Mara Venier “passando” da Ferruccio De Bortoli e Augias. Durante la preparazione del film non avrei mai pensato di riuscire a coinvolgere tante personalità e attori. E’ stata sorprendente la risposta che mi hanno dato ed è la cosa che più mi ha dato fiducia durante pe riprese. Sono molto onorato di aver raccolto così tante partecipazioni 

Pecore in erba è un film corale o un collage con un grande tema di sottofondo?
Penso sia entrambe le cose e credo anche che sebbene il tema di fondo rimanga l’antisemitismo questo film in realtà cerchi di affrontare in senso più ampio il tema del pregiudizio e in un certo senso anche il concetto di libertà di espressione

 Quando sarà in visione nelle sale?
Uscirà il 24 settembre distribuito da Bolero.

Latest Posts

Edicola

Edicola