Latest Posts

Natalia Titova e Massimiliano Rosolino rilasciano la prima intervista dopo la nascita di Vittoria

Il 19 gennaio scorso è nata Vittoria, la secondogenita nata dall’amore fra il campione di nuoto Massimiliano Rosolino e la ballerina professionista Natalia Titova. I due hanno raccontato l’emozione di questa nascita in un’intervista al settimanale Grand Hotel. I due si sono conosciuti nel programma Ballando Con Le Stelle condotto da Milly Carlucci “Il colpo di fulmine c’è stato subito.” ha raccontato Natalia Titova, neo mamma di Vittoria “Ma lui ci ha impiegato un mese e mezzo per chiedermi il numero di telefono. E due mesi prima di tentare di darmi il primo bacio. Sì, tentare, perché io sono scappata. Ho sempre pensato che il detto ‘chi va piano va sano e va lontano’ sia giusto”.

“E pensare che lui ha sempre desiderato un maschio, voleva un ‘complice’. Con la prima, Sofia, ha chiuso un occhio.” ha spiegato Natalia “Ma quando abbiamo pensato di mettere in cantiere il secondo figlio ha fatto di tutto per far sì che venisse maschio. Ha persino chiesto consiglio a una nutrizionista, Sara, che gli ha detto che avrei dovuto seguire una dieta speciale a base di abbacchio e coniglio per aumentare le possibilità”.

Massimiliano ha confermato nell’intervista che avrebbe voluto un maschio “Vuol dire che farò come con Sofia, la crescerò come un maschiaccio, come Lady Oscar. Pallone, macchinine, lego, fango. Niente bambole” ha rivelato.

Ma la Titova ci ha tenuto a spiegare che Massimiliano Rosolino è un bravo papà con le sue bambine “Sofia è pazza di suo padre ed è anche identica a lui. Al mattino appena apre gli occhi la prima parola che dice è papà. Si alza persino di notte se è necessario. È cambiato molto Massimiliano da quando è diventato papà. Prima nella sua vita c’era solo lo sport, il nuoto, la dieta, gli allenamenti. Adesso non più”.

Al di là degli scherzi però Massimiliano Rosolino sembra felice di avere tante donne intorno e a fare un altro figlio proprio non ci pensa. Per il matrimonio invece c’è ancora tempo, magari quando le due bambine saranno più grandi “Sono gelosissimo delle mie ragazze. Due figli è il numero giusto. Ci fermiamo qui.” ha rivelato felice “Ma quando le piccole saranno un po’ più grandi potremmo anche pensare di sposarci.” ha spiegato rivelando di pensare già da un pò alle nozze con la sua Natalia “Non abbiamo la smania delle nozze, ma solo il pensiero di vederle lì tutte e due al nostro matrimonio, ci ha già fatto cambiare idea”.

Di Valentina Vanzini

Latest Posts

Edicola

Edicola