Latest Posts

Morgan inarrestabili: Amici è un lager

Morgan è inarrestabile. Spara ancora a zero sulla sua pagina Facebook sul talent show e su Maria De Filippi che ora per lui è ‘come la strega di Biancaneve’, parole sue. I ragazzi secondo l’artista fatto fuori da coach dei Bianchi sarebbero trattati come schiavi in quello che definisce un ‘lager’.
“Quando i ragazzi sono là dentro, fanno come gli schiavi nei galeoni. Non ci sono strumenti didattici, non ci sono didatti. Non c’è nulla. L’obiettivo dei ‘cattivoni’ è plagiare, tenere sotto controllo tutto: i ragazzi devono agire come burattini, disanimati e incatenati. Thomas, che è un talento puro, lo tenevano lontano da me. Lo Strego, che è stato eliminato, è trattenuto ancora là dentro”, fa sapere Morgan, ormai spietato nella sua guerra contro Amici 16.

Amici 16 è ‘un lager’, i ragazzi sarebbero trattati come schiavi. Questo il ‘Morgan pensiero’. Maria De Filippi, la donna che l’ha deluso e che ora vede “come la regina cattiva di Biancaneve”, mantiene, come nel suo stile, i toni bassi ma dice: “Non mi va che nel fango ci finiscano i programmi, chi ci partecipa, il pubblico o i tanti che ci lavorano. Questo è il mio lavoro”. E sottolinea: “Non faccio quello di cui annaspando Morgan ci accusa. Una settimana fa dichiarava coram populo che Amici è la libertà, che ad Amici ha potuto fare quello che da nessun’altra parte in precedenza aveva mai ottenuto di poter fare e poi ieri invece gridava al complotto, alla macchinazione e alla manipolazione”.

“Noi il male, lui il bene. Però noi siamo sempre noi e qualcosa non torna. Spero tanto di non ritornare più su questa storia. I ragazzi ‘manipolatissimi’ hanno avuto un incontro con le agenzie stampa nazionali e hanno raccontato quello che volevano e come volevano, rispondendo a tutte le domande”, dice la conduttrice.

Fonte

Latest Posts

Edicola

Edicola