Latest Posts

“L’ Attesa” vince il leoncino d’oro Agiscuola

di Daniela Muraca

Il film si è aggiudicato il leoncino d’oro Agiscuola e una menzione del Premio Fedic alla 72^ Mostra del Cinema d’Arte Cinematografica.

“L’Attesa” del giovane regista siciliano Piero Messina si è distinto a Venezia e a lui abbiamo chiesto di approfondire alcuni contenuti del suo lavoro, che ha come attrice protagonista la splendida Juliette Binoche, cominciando col dire che da Penelope in avanti, pare che l’attesa si addica soprattutto alle donne, ma non sempre è cosi’ dato che, ad esempio, anche lei Messina, ha dichiarato di essere in attesa di un bimbo, insieme a sua moglie naturalmente….che cosa vuol dire aspettare per lei in questo felice frangente? 
– 
ROLAN BARTHES SCRIVEVA CHE L’INNAMORATO È COLUI CHE ASPETTA. ALLA LUCE DI CIÒ, POSSO ALLORA DIRE CHE IN QUESTO MOMENTO SONO MOLTO INNAMORATO. 

Nel suo film ad attendere sono due donne, una madre e una fidanzata, che aspettano un amato, figlio dell’una e compagno dell’altra. Le due coprotagoniste tracciano un tempo indefinito, un’attesa perfetta come quella del “Deserto dei Tartari” di Buzzati. Queste due donne, ad ogni modo, sono accomunate da un sentimento, seppur di diversa natura, ma che cosa le divide? 

-ALL’INIZIO SONO DIVISE DALLA MANCANZA DI CONOSCENZA RECIPROCA. MA PIÙ CHE CIÒ CHE LE DIVIDE QUELLO CHE NEL FILM PER ME È INTERESSANTE È CIÒ CHE ALLA FINE LE UNISCE, L’AMORE PER QUALCUNO CHE NON C’È. SONO DUE DONNE CHE SI STRINGONO ATTORNO AD UNA ASSENZA. QUELLO CHE ALLA FINE LE UNIRÀ SARÀ IL PERSONAGGIO MANCANTE, SI TROVERANNO INSIEME, NEL POSTO VUOTO CHE EGLI HA LASCIATO. 

Le due protagoniste Juliette Binoche, madre, e Lou De Laage, nuora “in pectore”, che cosa hanno trasferito sul set? Sono piu’ amiche o piu’ rivali? La trama conserva anche un segreto…si ricade in un certo senso nel clichè dell’odio suocera-nuora o c’è qualcosa di diverso? 

-NO, NON È ASSOLUTAMENTE RACCONTATA LA DINAMICA DELL’ODIO PRESUNTO TRA UNA SUOCERA E LA NUORA. NEL FILM RACCONTIAMO L’AMORE CHE NASCE QUANDO DUE PERSONE INSIEME DESIDERANO LA STESSA COSA. UN DESIDERIO O MEGLIO UNA VERITÀ, ANCHE LA PIÙ ASSURDA E IMPROBABILE, NEL MOMENTO IN CUI VIENE CONDIVISA CON  ALTRE PERSONE, DIVENTA REALE. 

Un pregio e un difetto (se c’è) dell’una e dell’altra attrice. 

-SONO ENTRAMBE BELLISSIME E DI UN TALENTO SMISURATO. FACCIAMO CHE LE ATTRICI HANNO SOLO PREGI, SE C’È UN DIFETTO NEL FILM LO SCRIVA SENZA ESITARE, ALLA VOCE: REGISTA. 

Come funziona la collaborazione Italia-Francia in fatto di films? L’Attesa è coprodotto da Italia e Francia e quest’anno sono stati circa la metà sui 21 in concorso i films  coprodotti dalla Francia.. 

-il RAPPORTO TRA ITALIA E FRANCIA IN TERMINI DI COPRODUZIONE È GIÀ AVVIATO DA TEMPO. TROVO CHE QUESTO RAPPORTO STIA FACENDO MOLTO BENE AL NOSTRO CINEMA E SPERO CHE NEL TEMPO SARANNO SEMPRE DI PIÙ I PROGETTI ITALIANI CHE POTRANNO AMBIRE AD UNA GENESI E DI CONSEGUENZA AD UN MERCATO INTERNAZIONALE. PENSO COMUNQUE CHE TUTTO CIÒ DIPENDERÀ DALLA QUALITÀ DELLE STORIE CHE GLI AUTORI RIUSCIRANNO A PROPORRE E DAL CORAGGIO DEI PRODUTTORI. 

E la Sicilia che ruolo ha? E’ una protagonista? 

-ASSOLUTAMENTE, TANTO DA CONSIDERARLA COME UN PERSONAGGIO PIÙ CHE COME UNA SEMPLICE AMBIENTAZIONE. AL DI LA DEI PAESAGGI IN CUI È STATO GIRATO IL FILM, QUESTA STORIA RACCONTA L’INCONTRO TRA DUE PERSONE CHE DECIDONO DI NON DIRSI LA VERITÀ, NON PERCHÉ MENTANO, MA PERCHÉ CERTE COSE A VOLTE È MEGLIO NON DIRLE A PAROLE. IN UNA SCENA TAGLIATA IL PERSONAGGIO DELLA BINOCHE A UN CERTO PUNTO DICEVA: “I SICILIANI NON SONO SILENZIOSI, I SICILIANO TACCIONO. E PER TACERE BISOGNA ESSERE GRANDI PARLATORI” IL SENSO IMPLICITO NELLE COSE. QUESTO PER ME È LA SICILIA. 

Latest Posts

Edicola

Edicola