Latest Posts

I milanesi contro la farfallina di Belen!

I milanesi si scagliano contro la farfallina di Belen in bella mostra sui cartelloni pubblicari di Corso Buenos Aires.
I milanesi si scagliano contro la farfallina di Belen, ed attaccano la campagna pubblicitaria della Jadea.

Andiamo a scoprire cosa è successo.

I residenti di Corso Buenos Aires della città meneghina hanno deciso di sporgere denuncia presso la Polizia di Stato per i cartelloni pubblicitari che raffigurano Belen con la “farfallina” in bella mostra, come potete osservare dall’immagine sopra.

Infatti la farfallina di Belen distrarrebbe gli automobilisti, motociclisti di passaggio e soprattutto non avrebbe rispetto nei confronti dei bambini che si trovano a passare nella zona.

Quindi una delle strade più movimentato di Milano respinge la showgirl sudamericana, confermando una sorta di trend generalizzato che porta a dire “Basta Belen, non se ne può più!”.

Infatti il livello di guardia sembra essere stato già oltrepassato, sia tra l’opinione pubblica che tra gli stessi vip: gli italiani si sarebbero stancati delle continue vicissitudini della soubrette, e di vederla sempre in prima pagina e dappertutto.

Proprio ieri Martina Colombari aveva espresso il suo pensiero proprio in merito alla vicenda Belen:

L’altro giorno sono andata a vedere a teatro Cochi e Renato. Bravissimi, fantastici, grande energia, ma non mi puoi citare un Corona e una Belen per ben tre volte. Ancora? Non se ne può più”.

Nel frattempo, come anticipato, i residenti del quartiere hanno sporto già denuncia al commissariato di polizia di Stato.

Paolo Uguccioni, presidente del Comitato di Quartiere, rende pubbliche le motivazioni:

Da giorni le mamme del quartiere ci segnalano il fastidio nel dover passare di fronte al poster mentre accompagnano a casa i figli e fanno giustamente presente il potenziale rischio per la sicurezza della circolazione causato dal poster, che distrae gli automobilisti in un incrocio già di per sé abbastanza pericoloso”.

Che dire, forse la pausa per la maternità della soubrette arriva proprio al momento giusto.

 

Latest Posts

Edicola

Edicola