Latest Posts

Grignani a ruota libera: è lui il più fragile

Gianluca Grignani si confessa. In un’intervista a cuore aperto rilasciata al settimanale “Oggi”, il cantautore si è raccontato, non esitando a fare riferimento ai momenti bui della sua vita, alcuni dei quali sono puntualmente comparsi sulle pagine dei giornali. Sa difendersi dalle accuse e sull’ultimo episodio che lo ha visto nervoso sul palco dell’esibizione a Borghetto, in provincia di Palermo, Grignani spiega: “Mi sono innervosito. A ragion veduta. Queste esibizioni in giro per l’Italia le decido io, sono organizzate velocemente e annunciate solo sui social. Lì però mi hanno dato uno sgabello col pedale per abbassarlo e ho rischiato di cadere; poi è apparsa sul palco una ballerina senza che io sapessi nulla. Il pubblico mi dava ragione. Ma ora non voglio perdere tempo in spiegazioni”. La rockstar fa anche sapere di non apprezzare particolarmente, la mitologia della quale lui (come molti suoi colleghi) è circondato. Ama essere musicalmente apprezzato, ma quando l’affetto dei fan diventa irreale, non ci sta più e probabilmente ha ragione lui. Nell’intervista affronta anche la delicata tematica degli attacchi di panico, che lui stesso ha sperimentato sulla sua persona: “Ho sofferto molto. Ho dovuto riprendere in mano la mia vita. Ho affrontato cose che altri non hanno affrontato, come la sensazione provata quando sono stato male quel giorno. Mi sentivo solo e stavo rotolando, non voglio neanche dire dove. Stavo facendo lo stronzo. A tutto questo si era aggiunta la difficoltà di avere quattro figli. La mia famiglia è tutto ma, io ero arrivato a essere l’ultimo perno. Il più debole. Mi sono tatuato una frase sul braccio destro, per ricordare che devo volermi bene”. 

Infine, il musicista ha concluso dicendo che come padre cerca sempre di non fare errori. Nei suoi figli ha trovato la forza di rialzarsi sempre. Fa accenno a una moglie troppo permissiva e al tempo stesso sottolinea l’educazione dei suoi figli, ironizzando, sui commenti che spesso riceve: “In molti si chiedono come possano essere miei figli”. Che sia davvero lui “Il più fragile”, come ci aveva cantato in una bellissima canzone di sei anni fa? (Katya Malagnini)

Latest Posts

Edicola

Edicola