Latest Posts

Fabri Fibra condannato: “Quella canzone offende Valerio Scanu”

Condannato a pagare una multa salata e a versare, come anticipo del risarcimento, circa 20mila euro a Valerio Scanu. Per il Tribunale di Milano che ha emesso la sentenza, il rapper Fabri Fibra ha offeso la reputazione al cantante sardo. Il testo nel mirino dei giudici è quello di “A me di te”, contenuta nel disco “Guerra e pace”, uscito nel 2013.

Nella richiesta di rinvio a giudizio, poi accettata dal giudice, sono state elencate anche le strofe ritenute offensive nei confronti di Scanu, indicato nei versi in rima come un ragazzo che “in realtà è una donna”, senza risparmiare allusioni sessuali più che esplicite che non sono state gradite dall’artista sardo. Il pronunciamento del giudice – riportano fonti di stampa – è arrivato mesi fa, ma essendo scaduti i termini per un’eventuale impugnazione, può essere ora considerato definitivo.Anche se Scanu si starebbe preparando ad agire anche in sede civile per ottenere pieno risarcimento del danno subito.

Latest Posts

Edicola

Edicola