Latest Posts

Energia degli chef: tra gli studenti spunta Sveva Cracco

gruppo sveva cracco- foto Flaminia Lera-2Un’occasione ghiotta quella della settimana scorsa a Milano al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia per la finale de ‘L’Energia degli Chef’, il concorso che ha visto coinvolti gli studenti delle scuole medie italiane nell’ideare e realizzare un menù ideale con il corretto apporto nutrizionale e un uso razionale dell’energia e del cibo (es. alimenti a km zero), lottando contro gli sprechi alimentari. Il concorso “L’energia degli chef” è parte di “Impariamo l’energia” (www.impariamolenergia.it), un progetto pedagogico per il consumo consapevole per spiegare l’energia agli studenti delle scuole Italiane, promosso da ENGIE (www.engie.it) e realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, nel quale sono stati coinvolti 100 professori di scienze e matematica, 1200 alunni appartenenti a 23 scuole medie. Engie_Chef©FlaminiaLera2015-44Tutte le scuole partecipanti hanno ricevuto in dono 1500 gadget, 48 laptop ricondizionati, simbolo di scelte sostenibili e riduzione di sprechi e 48 tablet come supporto alle lezioni, distribuite su tutto il territorio nazionale. Ma in finale sono arrivate solo due classi: la 2A del CONVITTO NAZIONALE PIETRO LONGONE di Milano e la 2I della SCUOLA MEDIA GIOVANNI FATTORI di Rosignano Marittimo (Li). E a fare da mattatore durante tutto l’evento non poteva che esserci lo chef del momento e idolo dei ragazzi:

Chef Rubio, che infatti ha aiutato i ragazzi durante la gara, li ha supportati e ha intrattenuto tutto il pubblico alla sua maniera, con ironia e genuinità. A vincere il viaggio a Parigi è stata la classe toscana, presentando questo menu: Involtini Engie_Chef©FlaminiaLera2015-12di zucchine grigliate con ricotta e gamberetti e pinzimonio Ravioli tricolore al pomodoro fresco Orata al forno Pan di Spagna con crema di limoni e fragole Le classe toscana ha vinto grazie alla mise en place, alla pasta fatta in casa e alla frutta colta direttamente nell’orto, e in barba a un dettaglio curioso che non ci è sfuggito: tra le fila della scuola di Milano c’era Sveva Cracco, figlia del noto chef stellato che non ha bisogno di presentazioni, molto timida e riservata si è mostrata molto dispiaciuta per la sconfitta. Speriamo il papà non l’abbia accolta con il tuo tipico sguardo glaciale…

Latest Posts

Edicola

Edicola