Latest Posts

Cinzia Diddi, sfilata sotto le stelle

Giovedì 12 luglio si terrà un evento super mondano organizzato a Villa Petrischio, location con vista mozzafiato circondato da un parco di tre ettari di pini secolari e cipressi. Il Relais gode di un’incantevole vista sulla Valdichiana e in questo lussuoso  ed esclusivo contesto si svolgerà l’evento moda della stilista pratese Cinzia Diddi.

Una sfilata interamente dedicata alla donna con abiti lunghi, lussuosi, carichi di paillettes, e giochi di trasparenze. Alla vigilia dell’evento abbiamo incontrato la stilista.

Perché questa sfilata?
Si tratta di un evento che è stato organizzato per concludere l’estate, ma che farà da apripista a future manifestazioni dedicate alla donna e alla sua salvaguardia e protezione. Ho volutamente scelto di far sfilare una dozzina di abiti da sera e da cerimonia, si tratta del mio singolare modo per affermare che la donna va celebrata sempre, ma soprattutto attraverso i mezzi che ho a disposizione: il mio lavoro. È un tema che mi sta molto a cuore: trovo che sia importante sensibilizzare in qualunque modo mi sia possibile e sfruttare ogni occasione per ribadire che è necessario educare al rispetto della donna. Sicuramente ci sarà chi sosterrà che non è con una sfilata che cambieranno le cose. A queste persone rispondo con un invito a promuovere anch’esse delle azioni piuttosto che delle critiche o polemiche, perché è la somma delle piccole azioni che crea degli importanti cambiamenti.

Chi si è occupato dell’organizzazione della serata?
Un noto vocalist conosciuto e stimato con cui collaboro da un po’ di tempo e che ho avuto modo di apprezzare per la sua professionalità e coinvolgente energia. Si chiama Niko Mammato ed è uno dei migliori vocal performer del jet set italiano. A Villa Petrischio è il direttore artistico del giovedì sera, uno speciale evento che ha inizio alle 19:00 e prevede musica e drink in una incantevole location da favola. Mi ha entusiasmato creare un connubio tra l’eleganza dei miei abiti da sera e la modernità propria di un aperitivo accompagnato da musica da discoteca.

Perché  ha scelto Villa Petrischio come location?
La villa, costruita sulla collina più alta di Farneta, mantiene le caratteristiche originali dell’architettura dell’inizio del XVIII secolo, con la colombaia tipica e con all’interno gli archi di mattoni e i soffitti a travi. Le camere hanno nomi di personaggi femminili mitologici, questo è un particolare che mi ha molto colpito. Dove, se non qui, potevo organizzare una sfilata di moda dedicata alla donna?!

Gli abiti che lei propone sono eleganti e raffinati, quando si indossa un abito lungo?
L’abito lungo è sinonimo di eleganza da sempre ed è spesso associato nell’immaginario collettivo a cene di gala, cerimonie, manifestazioni o serate importanti, tutti eventi in cui l’ abito occupa un ruolo di primaria importanza. L’abito lungo è per antonomasia inteso come l’abito elegante da sfoggiare nelle serate importanti e nei gran galà. In realtà non vi è nulla di più falso. Questo outfit può interpretare varie esigenze a seconda della stagione, dell’evento e del tipo di abito. Vi sono infatti abiti lunghi  davvero molto eleganti ed abiti lunghi sportivi e casual. A mio avviso va bene per ogni occasione, l’importante è scegliere il modello giusto e lo stile adeguato.

Ad esempio?
E’ ovvio che per una serata importante si tenderà a scegliere un abito lungo ed elegante, magari in raso di seta o in tessuto pregiato di altro genere, con paillettes, strass o Swarovski. Per una passeggiata in riva al mare, invece, è meglio optare per tessuti leggeri e comodi da indossare, magari abbinandoli con dei sandali bassi o modello schiava. Sì al colore e alle fantasie.

Latest Posts

Edicola

Edicola