Latest Posts

Cecilia Rodriguez e il selfie (inconsapevole) con il latitante

Cecilia Rodriguez, il primo ottobre, è stata ospite di una festa vip nel bar di corso Garibaldi Over Faie di Napoli, tra i tanti fan che l’hanno accolta c’era anche un ricercato internazionale che, facendosi immortalare a fianco della bella argentina, è uscito allo scoperto ed è stato arrestato.

 Leopoldo Vitucci non ha resistito al fascino della sorella di Belen e anche lui ha voluto scattarsi una foto con lei. Ma questa foto a lui è costata molto cara. Ma spieghiamo bene i fatti per capire cosa è successo. Vitucci, fino al primo ottobre, era un latitante che se la spassava nei bar tra amici e feste. Su di lui, da marzo, pendeva un mandato di cattura a livello internazionale ordinato dalle autorità francesi che lo ritengono responsabile di associazione a delinquere, truffa e riciclaggio.

L’uomo non è mai stato trovato dalle autorità di Napoli, fino a quando non si è fatto una foto con la bella Cecilia Rodriguez. L’immagine, poi, è stata condivisa su Facebook ed è scoppiato il caso. Vitucci, dopo un mese di accertamenti, ieri, è stato catturato ed arrestato nel suo bar mentre era in compagnia del cugino. Ora, l’uomo si trova nel carcere di Poggioreale e rischia fino a 10 anni di reclusione.

Quello che gli contestano le autorità francesi risale al periodo tra il 2009 e il 2011. Leopoldo Vitucci, in quegli anni, si era registrato in Francia come commerciante e aveva trasferito in Spagna materia non conforme alle norme europee. Dopo essere stato scoperto dagli agenti, è iniziata la caccia all’uomo che si è conclusa soltanto il 3 novembre.

Come riporta Il Mattino, Cecilia Rodriguez – molto probabilmente – non sapeva chi fosse l’uomo e lo ha trattato come tutti gli altri i fan.

Latest Posts

Edicola

Edicola