Latest Posts

ANTONIO DIMARTINO: IN TV NON È SEMPRE TUTTO ROSE E FIORI

“Non so se era più la paura di aver perso una grande opportunità o il disagio che ho provato nel sentirmi considerato come un oggetto”. Sono parole dure, ma che raccontano una verità difficile, spesso nascosta nel retro dei riflettori del patinato mondo dello spettacolo. A pronunciarle è Antonio DiMartino, ex vincitore de Il Più bello D’Italia, 30 anni, ex modello, dj di professione e imprenditore. A tratti si commuove ancora, perché da quel lontano ormai 2011 non smette di pensare che le sue possibilità di successo, fortunatamente recuperate in seguito grazie alle sue capacità, vennero totalmente azzerate da un celebre produttore tv che in cambio da lui voleva ben altro che semplicemente le sue abilità artistiche.

Cosa successe esattamente? Ero un ragazzo molto giovane, mi affacciavo per la prima volta al mondo della moda. La tv mi attraeva particolarmente, e Milano in quegli anni viveva ancora gli ultimi colpi di coda di un’epoca di fortunati show televisivi che oggi non c’è più. Un mio amico mi presentò un capo progetto (nel gergo tv è chiamato in questo modo colui che è il capo degli autori di un programma ndr), che faceva anche da producer di una conosciutissima trasmissione. Mi propose di entrare nel cast e io ero al settimo cielo. Mah…

Mah … C’era la trappola. Feci il casting prima e il provino poi. Quando seppi che la produzione mi aveva scelto, considerando che era lui, l’amico del mio amico a decidere, ho pensato di poter arrivare in alto. Quando poi mi vidi con lui il giorno prima di entrare nel cast, con il contratto già firmato, mi resi subito conto che la richiesta si spingeva oltre.. Senza tanti giri di parole mi venne fatta una proposta ignobile, oltre che del tutto fuori luogo.. ma quello era il prezzo da pagare per poter ottenere il successo nella trasmissione.

E invece? E invece mi rifiutai. Risultato? Mi vidi appallottolare il contratto in faccia e gettarlo nel cestino. Ero basito. Sbigottito e incredulo. Ho visto sfumare un sogno solo per una mera questione carnale. Non mi sono arreso ad una situazione che non mi apparteneva, non mi rappresentava, e nonostante questo per fortuna ho poi avuto la possibilità di riscattarmi e oggi posso dire di essere fiero di me stesso.

In seguito sei diventato un dj e produttore musicale. Sì, ho anche un nome d’arte, DeMartjin, con il quale mi esibisco nelle consolle dei locali più in voga d’Europa. E produco musica. Anche se sono fermo da un anno a causa della pandemia Covid.

In effetto questo periodo ha messo parecchio in ginocchio il settore della night life… Gli artisti come te, come si sono reinventati, o come hanno aggirato la crisi? È un periodo difficilissimo, tanti artisti sono rimasti fermi e molti hanno perso il lavoro. Il mondo della musica live ha subito davvero un duro colpo dalla pandemia e a oggi, dopo un anno, ancora sono pochissimi e molto piccoli i passi avanti che sono stati fatti!

Come sarà l’effetto post pandemia, ovvero in che modo riprenderà il mercato, quando riprenderà, legato al tuo settore? Si penso che riprenderà, anche se dovremo aspettare ancora un po’ di tempo (le previsioni dei recenti studi parlano non prima del 2023 nsr). Sono anche convinto che questo settore riprenderà bene, poiché dopo tutte queste restrizioni e limiti nelle attività di svago, credo che le persone abbiano voglia di divertirsi e tornare a sentirsi liberi!

Sei diventato però il testimonial di una realtà legata al benessere… E’ vero. Ho sempre prestato molta attenzione all’alimentazione e all’attività fisica, perché penso siano importanti per la salute e inoltre mi hanno aiutato molto anche nel mio lavoro! Mi piace tenermi in forma mangiando sano e quando ho conosciuto IoBoscoVivo, azienda con cui  ho scoperto che i loro prodotti rappresentavano un’opzione salutistica di alimenti buoni e veloci da preparare, che si adattavano perfettamente al mio stile di vita fenetico e così ho deciso di provarli! Loro sono specializzati nella creazione di prodotti salutistici innovativi a base di funghi shiitake e tra questi fornisce anche una linea di vellutate. Quella che preferisco per un mio gusto personale è quella all’aglio nero! Ha un gusto avvolgente ma allo stesso tempo delicato! Inoltre è molto versatile come prodotto, va benissimo come semplice piatto caldo ma anche per preparare piccoli antipasti gourmet!

Latest Posts

Edicola

Edicola