Latest Posts

Amy Winehouse: dichiarazione shock dell’ex marito

Un’ombra minacciosa va a intaccare il riposo di Amy Winehouse, la cantante morta nel 2011 a soli 27 anni, per overdose da alcool. Secondo l’ex marito, la morte di Amy potrebbe essere stata intenzionale. Al “Sun”, Blake Fielder-Civil, ha raccontato di non credere alla morte accidentale e che già una settimana prima del ritrovamento del corpo della cantante, lei lo aveva chiamato, per dirgli di essersi tagliata in modo grave. Cose, alle quali sul momento lui non aveva dato molta importanza, in quanto aspettava un figlio da Sarah, colei che era la sua nuova compagna. Insomma, probabilmente, il destino che avrebbe voluto Amy al suo fianco: un matrimonio felice e dei figli. Stando alle dichiarazioni di Blake, Amy era molto legata a lui, tanto da chiamarlo per ricordargli l’anniversario di nozze, nonostante fossero stati sposati solo due anni (dal 2007 al 2009) e soprattutto, nonostante lui avesse già intrapreso una relazione con un’altra donna, che stava per dargli un figlio. L’ex marito della star britannica, ha poi incalzato la dose, dicendo che per Amy, era indifferente morire o continuare a vivere. (Katya Malagnini)

Latest Posts

Edicola

Edicola