Latest Posts

Alfonso Signorini si confessa da Carmelita

Alfonso Signorini ha cercato di aprirsi e raccontarsi. “L’altra parte di me” è il suo libro e qui ha raccontato della malattia che lo ha colpito qualche anno fa. La leucemia ha segnato Alfonso Signorini per sempre, come ha spiegato alla padrona di casa, Barbara D’Urso.

“Mi è costato tantissimo scrivere della malattia nel libro, l’ho confinata in poche righe. Grazie al cielo sono fuori pericolo anche se dovrò curarmi per il resto della mia vita. Sono stato un uomo fortunato: non ho avuto bisogno di trapianti e ho reagito molto bene alle cure. Era un periodo complicato: facevo programmi in tv tra “Verissimo”, “Kalispera” e il “Grande Fratello”, la radio alla mattina e nel frattempo dirigevo due giornali, mentre mamma stava morendo. Dopo le dirette facevo la notte in ospedale da mia mamma e poi alle sei del mattino andavo in radio. Non ho fatto bene i conti sulla mia resistenza e la vita poi mi ha chiesto di pagare pegno”, ha raccontato. Alfonso Signorini, sempre riferendosi alla leucemia che lo ha colpito, ha aggiunto: “Io adesso arrivo a ringraziare la mia malattia perché mi ha consentito di vedere la vita con occhi diversi, ora passo il mio tempo solo con le persone a cui tengo veramente. Non è giusto crogiolarsi neppure nel male. Quello che voglio e chiedo alle persone che stanno vivendo la malattia è di non accettare di essere guardati con pietismo perché la compassione fa peggio delle piastrine impazzite. Quello che ho imparato è che la vita è troppo bella per perderci dietro scemenze e persone che non ci meritano”.

Latest Posts

Edicola

Edicola