Latest Posts

Alessandra Celentano dichiara con orgoglio: “Sono la strega del programma”

Alessandra-Celentano

Ci sono state puntate del pomeridiano in cui, tra i capelli arruffati e le occhiaie profonde, sembrava veramente uscita da un film di Tim Burton, senza contare il video girato di nascosto in cui si dimenava quasi come fosse posseduta. Alessandra Celentano il titolo di professoressa più cattiva di “Amici” se lo è più che meritato.

Battute come “Questa non è danza”“Tutti hanno il diritto di sognare, ma poi bisogna svegliarsi”, e ancora caustici giudizi su altezze non adeguate, colli del piede brutti (come sarebbe il collo del piede bello resta comunque un mistero) e suggerimenti di drastiche diete, a volte hanno fatto temere per la sua incolumità. Eppure ci mancano in questa edizione numero dodici così lofia che è capace di stenderti nel giro di due esibizioni. Sabato scorso il pubblico in studio, neanche fosse allo stadio, l’ha perfino incitata a dire qualche cattiveria che potesse dare una smossa alla puntata.

Alle pagine di nuovo ha dichiarato: “Lo ammetto io stessa: sono la strega del programma. Molto competente, però! La mia severità o quel po’ di dolcezza che riesco a trasmettere dipende molto da chi mi trovo di fronte”. E sappiamo bene che se si trova di fronte ad un allievo di sesso maschile dall’altezza compresa tra i 190 e i 200 cm, con un torace di 100, la Celentano è capace di sciogliersi.

Addio ai bei tanghi pieni di prese (neanche al circo se ne vedevano così tante) con cui Alessandra infieriva sui gogo boys allievi di Garrison, adesso  i professori sono dei veri allenatori delle squadre, eppure sognamo che prima della fine di questa edizione la professoressa Celentano, sfinita dai modi da camionista di Emma, la geli una volta per tutte con una delle sue battute.

 

 

Latest Posts

Edicola

Edicola