Addio Whitney Houston: Aveva 48 anni

Oggi il mondo della musica piange una delle voci più belle degli ultimi tempi.Sono le 15:55 a Los Angeles e 00:55 in Italia quando Whitney Houston viene dichiarata morta; Il corpo viene rinvenuto in un hotel di Beverly Hills dove la cantante si trovava in vista dei Grammy. La famiglia- La cantante nasce il 9 […]

Condividi quest'articolo...
    whitney houston

    Oggi il mondo della musica piange una delle voci più belle degli ultimi tempi.Sono le 15:55 a Los Angeles e 00:55 in Italia quando Whitney Houston viene dichiarata morta; Il corpo viene rinvenuto in un hotel di Beverly Hills dove la cantante si trovava in vista dei Grammy.

    La famiglia- La cantante nasce il 9 Agosto del 1963 nel New Jersey da padre militare John R. Houston e da madre cantante di gospel  Emily Drinkard Houston (Cissy). La vita della Houston, anche se cosparsa di successi e notorietà, non è stata molto facile. Con il padre ha avuto per anni un rapporto conflittuale, sfociato nel 2002 in una causa legale dove l’uomo in passato suo manager, chiedeva 100 milioni di dollari perché non era stato pagato quanto dovuto.Il padre muore prima che venga emanata la sentenza, che comunque darà ragione a Whitney Houston.

    IL successo-La musica scorre nel sangue della Houston, che vanta come cugina la grande Dionne Warwick nonché figlioccia di Aretha Fraklin. La sua voce non passa inosservata e giovanissima sfonda nel duro mondo musicale. Si calcola che l’artista riuscì a vendere nella sua carriera oltre 190 milioni di dischi. La consacrazione sia come cantante ma anche come attrice con “The Bodyguard” dove a fianco di Kevin Kostner incanta con il suo “I will always love you”.

    Il matrimonio- A fine anni ’80 Whitney Houston conosce quello che poi diventerà il suo ex marito, il cantante R&B Bobby Brown: È l’inizio della fine. Whitney sposa nel 1992 Brown anche se contro il parere della sua famiglia. Il cantante infatti non gode di ottima fama, in quanto si porta dietro problemi con la giustizia e con la droga. Ed è cosi, forse, che la Houston comincia ad avere problemi con la droga, dovuti ad una forte depressione legati ai maltrattamenti fisici subiti dal marito. Dalla loro relazione nasce Bobbi Kristina Houston Brown. I due divorziano nel 2006, ma Whitney non riuscì più a riprendersi.

    Il declino- La fine degli anni ’90 rappresentano un momento delicato per la cantante che affronta problemi di tossicodipendenza. Entra ed esce da cliniche per disintossicarsi ma in realtà non guarisce mai completamente. In un’intervista la Houston ha dichiarato: “Il piu’ grande demonio sono io. Posso essere il mio miglior amico o il mio nemico peggiore”.  Una fine quasi dichiarata, un presentimento dietro a quelle parole, ma rimarrà per sempre nel cuore come l’artista che per anni ha fatto sognare ed emozionare con la sua voce straordinaria.